news

TUTTE LE NEWS DEL NOSTRO SETTORE

Ora Facebook si scrive tutto maiuscolo
Post by: Infotech
02/02/2020 14:45

La società di Menlo Park ha deciso di unificare i suoi prodotti sotto un nuovo logo: secondo Facebook stessa per motivi di trasparenza, secondo altri per rimediare ai danni d'immagine

Il nuovo marchio della società Facebook, il colore contraddistinguerà il prodotto a cui è applicato (fonte: Facebook Newsroom)

Facebook ha rilasciato un nuovo marchio commerciale che rappresenterà ufficialmente il gruppo di Menlo Park, e che da tempo conta molto più che il solo omonimo prodotto di punta della casa. Il social network, nato 15 anni fa come figlio unico, con il passare degli anni ha acquisito tanti piccoli fratelli: su tutti Instagram (acquisito nel 2012) e WhatsApp (2014).

La società di Mark Zuckerberg ha quindi deciso di unificare sotto un unico brand riconoscibile tutte le applicazioni della sua famiglia allargata, con lo scopo ultimo di distinguere ulteriormente il social network Facebook dalla società Facebook.

Il nuovo marchio è composto dalla scritta – maiuscola: per differenziare, appunto – “FACEBOOK”, che presenterà una variazione del colore a seconda dell’applicazione alla quale è destinata.

Da qualche mese, gli utenti più attenti avranno notato un cambiamento nei nomi delle applicazioni della società. Al semplice nome dell’applicazione o del servizio è stato aggiunto un “di Facebook”: con il nuovo aggiornamento quelle due parole si trasformeranno nel nuovo marchio.

Le persone dovrebbero sapere quali aziende producono i prodotti che usano”, ha scritto Antonio Lucio, Chief Marketing Officer di Facebook nella newsroom del social network. “I nostri servizi principali includono l’app di Facebook, Messenger, Instagram, WhatsApp, Oculus, Workplace, Portal e Calibra”, pertanto la società andrà, nelle prossime settimane, a inserire il nuovo marchio riconoscibile e ben visibile in tutti i suoi prodotti.

Ecco come cambierà il marchio della società Facebook all’interno dei suoi prodotti (fonte: Facebook newsroom)

Questo cambio di marchio è un modo per comunicare meglio la nostra struttura proprietaria alle persone e alle aziende che usano i nostri servizi per connettersi, condividere, costruire comunità e far crescere il loro pubblico” spiega Lucio. Ma, secondo Bloomberg, il cambiamento di identità non riguarderebbe tanto la trasparenza quanto la percezione del pubblico: se un’app amata – come Instagram – recita chiaramente la dicitura “FACEBOOK”, gli utenti saranno maggiormente portati ad apprezzare Facebook per associazione. E questo, ovviamente, potrebbe essere letto come una risposta ai noti scandali che hanno minato l’immagine della società.

L’unica realtà a mantenere il proprio marchio sarà il social network Facebook che, in quanto capo famiglia, si distinguerà dagli altri prodotti della società anche per evitare un ridondante “Facebook di Facebook”.


Fonte: WIRED.it
 
 
 Possiamo aiutarti?