news

TUTTE LE NEWS DEL NOSTRO SETTORE

Huawei rinvia a settembre il Mate X, ma la colpa non u00e8 delle sanzioni Usa
Post by: Infotech
18/06/2019 14:45

Mate X rappresenta il primo passo di Huawei nel mondo dei dispositivi pieghevoli. Presentato durante il Mobile World Congress di Barcellona, sarebbe dovuto arrivare a giugno nei negozi cinesi, per poi essere venduto in tutto il mondo. Nel mezzo però, ci sono stati i problemi di Samsung e la decisione di rinviare la vendita del Galaxy Fold. Insomma, i malfunzionamenti hanno indotto Huawei alla cautela e per questo motivo ha deciso di rinviare l’uscita a settembre. Per una volta, non c’entrano le sanzioni degli Stati Uniti ma la necessità di curare la reputazione della compagnia. Huawei ha scelto un approccio cauto, come ha comunicato un portavoce alla CNBC e al Wall Street Journal . Così, l’azienda vuole procedere con ulteriori test, in particolare sul display.

Oltre alle questioni tecniche, secondo The Verge, il vero problema per questo e per gli altri dispositivi di Huawei è il divieto imposto da Washington di utilizzare la tecnologia statunitense. In realtà il Mate X monta dei chip realizzati in Cina e così la sua produzione non dovrebbe essere influenzata dalla sanzioni Usa. Allo stesso tempo, come ha assicurato il portavoce, non dovrebbero esserci problemi anche con Google. Il prodotto è stato presentato prima dell’inclusione nella lista nera di Washington e la licenza Android è pienamente operativa. La volontà di Huawei è quella di continuare ad utilizzare il software di Google, come ha ribadito il portavoce alla CNBC. Allo stesso tempo, se ci fossero problemi,un nuovo sistema operativo sarebbe pronto «entro sei - nove mesi».

Secondo il colosso di Shenzhen, Mate X dovrebbe resistere ai problemi che hanno colpito Huawei negli ultimi mesi. Le sanzioni Usa però, sono congelate fino al 19 agosto, quindi prima del lancio del dispositivo: il suo cammino è lastricato di dubbi e incertezze.

Meno arduo dovrebbe essere quello di un altro smartphone lanciato di recente dall’azienda cinese col marchio Honor. Si tratta dell’Honor 20, presentato a Londra il mese scorso, subito dopo l’annuncio del bando di Trump. Tutti e tre i modelli arriveranno in italia a breve, e monteranno regolarmente Android. Honor 20 sarà disponibile a partire dal 28 giugno al prezzo consigliato di 499 euro. Anche P20 Lite e P20 Pro saranno in vendita questo mese.


 
 
 Possiamo aiutarti?